Il Giudice dell’esecuzione, Dott. E. Grassi, ritenuta la opportunità di rettificare le linee guida per i delegati pubblicate sul sito del Tribunale nella parte in cui viene richiesta l’autorizzazione del Giudice dell’esecuzione per il prelievo di somme di importo superiore ad € 500,00 anche per il pagamento delle spese di pubblicità, al fine di snellire ed accelerare l’iter del pagamento di dette spese, tenuto conto anche dell’urgenza di provvedere e di garantire il regolare svolgimento delle vendite; in rettifica delle linee guida per i delegati pubblicate sul sito del Tribunale, con provvedimento in data 4.4.22 ha stabilito che il pagamento delle spese di pubblicità puo’ essere eseguito dal delegato senza preventiva richiesta di autorizzazione al Giudice anche per importi superiori ad € 500,00, fermo restando l’obbligo del delegato di relazionare sull’avvenuto pagamento delle spese di pubblicità e di depositare le fatture emesse dalla società incaricata del servizio.

Print Friendly, PDF & Email