Si segnala il contenuto della sentenza della Prima Sezione Penale della Suprema Corte di Cassazione n. 2840/2020 del 3 novembre 2020.

Print Friendly, PDF & Email