Alla luce delle numerose segnalazioni recentemente pervenute dagli Ordini territoriali, aventi ad oggetto le disfunzioni del Portale del Processo Penale Telematico,  il Consiglio Nazionale Forense ha provveduto a sollecitare un ulteriore incontro con il DGSIA del Ministero della Giustizia, al fine
di rappresentare le persistenti problematiche, che non hanno ancora trovato soluzione. È stata fissata una riunione, che si svolgerà il prossimo lunedì 15
marzo e alla quale parteciperanno anche i rappresentanti dell’Unione delle Camere Penali, finalizzata a verificare le possibili soluzioni e i correttivi da
adottare al fine di evitare pregiudizi agli avvocati, ma, soprattutto, qualsivoglia forma di preclusione all’esercizio dell’attività di difesa causata dal mancato
funzionamento del sistema.

Print Friendly, PDF & Email